APPAGAMENTO E SODDISFAZIONE

“Le vere cause dell’appagamento e della soddisfazione vanno ricercate in noi stessi� XIV Dalai Lama

Nella legge di causa ed effetto questa frase viene spiegata in vari modi, oggigiorno la si può integrare nella nostra azione quotidiana, quindi abbiamo l’opportunità di verificare se le azioni che facciamo hanno origine da noi stessi o dagli eventi esterni.

Il più delle volte le azioni di appagamento e di soddisfazione sono seguite da forme di tensione o dolore e per questo ci crucciamo al fine di trovarne una causa.

Portiamo allora un esempio: vediamo un nuovo tipo di cellulare, nasce il desiderio di averlo, per ottenerlo (a pagamento) che cosa siamo disposti a fare? A cosa rinunciamo? Del nostro attuale telefonino che ne sarà? Se noi analizziamo bene questo esempio, verifichiamo la realtà posta alla base delle nostre azioni. Il fine porta ad un appagamento e soddisfazione dettate dall’ego?

Nel tempo ne subiamo le conseguenze per i fattori che ci hanno portato all’acquisizione del cellulare. Certo vi è anche una possibilità e cioè avere realmente bisogno di un apparecchio nuovo.

Cosa succede a questo punto? Rischiamo di ottenere in dono il telefonino, magari non lo stesso modello, sicuramente un apparato nuovo. Ecco che a questo punto abbiamo sia l’appagamento che la soddisfazione, queste vengono generate da motivazioni inerenti alla causa, ma con fine differente.

Dubito che le conseguenze nel tempo porteranno con sé delle negatività.
Riusciamo a fare questo pensiero sull’oggettività del quotidiano?
Buona meditazione





Lascia un commento:













inserisci la parola che leggi nell'immagine.
Immagine Anti-Spam