Autobiografia in cinque parti

Con questa settimana vi dò degli spunti diversi; leggete la frase e lasciate un vostro commento o delle domande se volete chiarimenti. Buona pratica. Gianni

1. Cammino per la strada. C’è un buco profondo nel marciapiede. Ci cado dentro. Sono perduta, sono disperata. Non è colpa mia. Ci vorrà un’eternità per uscire.

2. Cammino per la stessa strada. C’è un buco  nel marciapiede. Fingo di non vederlo e ci cado dentro di nuovo. Non posso credere di essere allo stesso posto. Ma non è colpa mia. Ci vorrà molto tempo per uscire.

3. Cammino per la stessa strada. C’è un buco  nel marciapiede. Lo vedo. Ci cado dentro, è un’abitudine. I miei occhi sono aperti, so dove sono. È colpa mia. Ne esco immediatamente.

4. Cammino per la stessa strada. C’è un buco  nel marciapiede. Ci giro attorno.

5. Cambio strada.

(da Sogyal Rinpoche, Il Libro Tibetano del Vivere e del Morire)





Lascia un commento:













inserisci la parola che leggi nell'immagine.
Immagine Anti-Spam